Gli strumenti del mestiere: penne gel

Le penne gel sono uno strumento indispensabile, sia per aggiungere accenti di colore a dei particolari a cui si vuole dare rilevanza, sia per colorare in toto un mandala.

L’inchiostro delle penne gel è costituito da un gel a base d’acqua, al cui interno vi è del pigmento. Il gel è in forma solida, e solo nel momento in cui viene applicata forza alla punta della penna torna temporaneamente fluido, per poi risolidificare rapidamente sul foglio. L’inchiostro è quindi spesso e opaco (poco trasparente), quindi risulta visibile su carta scura (disegni su fondo nero), e può essere applicato anche su superfici lisce, problematiche con altri tipi di penne o pennarelli.

Il gel di queste fantastiche penne, grazie alla sua caratteristica consistenza e viscosità, può contenere anche GLITTER (oh yesssss), per lussureggianti effetti sparkle.

Le penne gel top gamma sono le Sakura Gel Pens.
Sembra che negli anni 80 la “Sakura Of America” abbia ideato per prima questa tipologia di penna, e da allora è rimasta leader incontrastato per la qualità dello strumento. Certo è che le sue penne non sono a buon mercato (soprattutto qui in Italia).
[Il mio sogno nel cassetto rimane il set completo di 74 gel pen Sakura, ma il prezzo su Amazon è abbastanza improponibile (in questo momento quasi 250 euro, che fa 3,40€ a penna…). Ho però visto che su amazon.de il prezzo è meno della metà, magari ci faccio un pensierino!]

Se c’è uno svantaggio nelle penne gel, questo è primariamente la durata relativamente breve: l’inchiostro si consuma in fretta. Quindi sarebbe bello trovare delle penne gel di buona qualità ma con prezzi accessibili, in modo da poter riassortire senza svenarsi.
Ci sono penne gel poco costose, sicuramente, ma attenzione alla qualità: uno dei problemi delle penne gel più economiche è che l’inchiostro non fluisce in maniera continua, si interrompe, a volte si secca. Quindi leggete sempre con attenzione le opinioni di chi le ha acquistate e usate prima di voi.

Dopo le Sakura, la migliore alternativa che ho trovato finora è quella delle Fiskars Gel Pens!


Hanno prezzi accessibili e l’inchiostro è molto fluido. Ho comprato a poco più di 20€ il set da 48 penne formato da 12 metallic pens, 12 glitter pens, 12 classic pens, 6 neon pens e 6 swirl pens (le swirl pens sono penne che contengono colori diversi e che fanno un effetto “arcobaleno”).
Ecco qui l’elenco completo dei colori delle mie 48 Fiskars (tenete presente che l’effeto in fotografia risulta molto annacquato rispetto alla realtà).

Focus sulle Fiskars “metallic”:


Focus sulle Fiskars “glitter”:


Fiskars classiche e neon:


Fiskars “swirl” (che tecnicamente io definisco *una gran cavolata*):

Ed ecco un esempio di uso delle penne metalliche (assolutamente *adorabili*, hanno una texture molto consistente):

Ho sentito parlare molto bene anche delle LolliZ Gel Pens e Super Doodle Gel Pens. Peccato che su Amazon Italia non si trovino. Sono in vendita a buon prezzo su Amazon.com, ma comprarle da lì vuol dire pagare i dazi doganali, no grazie. Spero che a breve siano disponibili anche per noi!

Annunci

One thought on “Gli strumenti del mestiere: penne gel

Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...